FAGOTTINO DI MORTADELLA CON PUREA DI FAVE, UOVA DI QUAGLIA SODE E CRUMBLE DI TARALLI

FAGOTTINO DI MORTADELLA CON PUREA DI FAVE, UOVA DI QUAGLIA SODE E CRUMBLE DI TARALLI

Per trascorrere una Pasqua felice e in famiglia non c’è prodotto più indicato della Mortadella Bologna IGP;

Per avere una tavola imbandita a festa, accogliente, ricca e colorata, il Consorzio Mortadella Bologna ha ideato per voi originali e semplici ricette!

 

FAGOTTINO DI MORTADELLA

CON PUREA DI FAVE, UOVA DI QUAGLIA SODE E CRUMBLE DI TARALLI

Purea di Fave

Prendete 250 gr di fave e lavatele con acqua fredda; poi cuocete le fave in acqua con l’aggiunta di un paio di foglie di alloro, per almeno 100/120 minuti così da assorbire la maggior parte dell’acqua e ottenere una consistenza morbida. Successivamente frullare il tutto con il minipimer, per rendere la purea di fave ancora più morbida e cremosa.

Uova di quaglia sode

Fate cuocere 4 uova di quaglia per 3/4 minuti in acqua bollente leggermente salata; poi risciacquatele sotto l’acqua fredda e, una volta raffreddate, dividete ogni uovo in due parti.

Crumble di taralli

Nel frattempo, sbriciolate i taralli e fateli dorare in padella; mettete il crumble da parte per la decorazione finale del piatto.

Mortadella Bologna

Se possibile affettate direttamente dalla vostra Mortadella Bologna IGP intera una fetta integra e abbastanza spessa (3/4 mm) per l’uso che ne dovete fare: uno “scrigno”.

Diversamente utilizzate le fette presenti nelle vaschette, magari impiegandone 4/5 insieme per creare uno spessore adeguato all’uso che dovrete farne.

Fagottino

Richiudete la fetta di Mortadella Bologna come se fosse uno scrigno e riempite il suo interno con la purea di fase. Chiudete lo scrigno con un filo di erba cipollina, assicurandovi di lasciare il “collo” aperto cosi da poter adagiare sulla purea le uova di quaglia divise.

Posizionate il fagottino sul piatto e guarnitelo con il crumble di taralli precedentemente preparato.

Servite in tavola!

Buona Mortadella a tutti!