Raviolo Rosa di Lucio Dalla

Su un tagliere di legno impastare la farina e le due uova. Far riposare in un sacchetto di plastica per il tempo di preparazione della farcia. Tritare la Mortadella Bologna IGP con una sola passata di tritacarne. Unire la ricotta e il parmigiano e trasferire il composto in una sac-a-poche. Successivamente tirare una sfoglia abbastanza sottile da poter vedere in trasparenza le venature del legno. Segnare idealmente la metà della sfoglia e con la sac-a-poche posizionare delle palline di farcia della dimensione di un centimetro circa e distanziate di due centimetri. Delicatamente, utilizzando i palmi delle mani ripiegare la sfoglia e, partendo dal basso, schiacciare la pasta attorno al ripieno in modo che i ravioli siano ben sigillati senza che alcuna bolla d’aria si trovi in mezzo. Quando è tutto pronto, tagliare i ravioli utilizzando una spronella.
Successivamente scottare i pistacchi in una padella calda e poi spezzettarli con il coltello.
Cuocere i ravioli in abbondante acqua salata; tenere da parte un po’ di acqua di cottura e, dopo averli scolati, buttare i ravioli in una padella nella quale si sarà fatto prima “scurire” il burro chiarificato. Impiattare, spolverare con i pistacchi e grattugiare con un po’ di scorza di limone.

A cura di Ilaria Casini e Lorenzo Galletti