LINGUINE CON MORTADELLA BOLOGNA IGP, FONDUTA DI FONTINA E PISTACCHI

LINGUINE CON MORTADELLA BOLOGNA IGP, FONDUTA DI FONTINA E PISTACCHI

PROCEDIMENTO
Per prima cosa, tosta i pistacchi mettendoli in una padella antiaderente a fuoco medio e, girandoli spesso, falli diventare croccanti facendo molta attenzione a non bruciarli. Lasciali raffreddare e poi tritali grossolanamente.

Taglia la fetta di Mortadella Bologna in piccoli cubetti regolari di 2 mm di lato e saltali in una padella antiaderente senza l’aggiunta di alcun grasso finché prenderanno un po’ di colore.

PER LA FONDUTA
Scalda la panna (mi raccomando: non superare i 60°. Puoi controllare con un termometro da cucina per verificare la temperatura), aggiungi i cubetti di fontina e il pepe macinato, mescolando fino al completo scioglimento. Se dovesse rimanere qualche grumo, o la fonduta non fosse cremosa, puoi frullarla con un frullatore a immersione per renderla omogenea.

COMPOSIZIONE
Lessa le linguine in abbondante acqua salata e scolale lasciandole ancora al dente. Prendi una ciotola capiente, versacele al suo interno e aggiungi la fonduta di fontina; amalgama per bene il condimento, aggiungi 20 g di pistacchi tritati e i cubetti di Mortadella Bologna, tranne un paio di cucchiai che terrai da parte per la decorazione finale.

Impiatta immediatamente le linguine (la fonduta tende ad asciugare velocemente) e termina guarnendo con i rimanenti pistacchi, cubetti di Mortadella Bologna e una macinata di pepe.

PROGETTO REALIZZATO GRAZIE ALLA COLLABORAZIONE DI

RICETTA A CURA DI 

Sonia Peronaci ha fondato Giallo Zafferano nel 2006 dall’incontro delle sue due più grandi passioni, la cucina e il web. Dal 2015 la sua avventura continua con soniaperonaci.it, un sito personale fatto di ricette, consigli e molto di più, e la Sonia Factory, un progetto nato con l’obiettivo di abbracciare diverse realtà, coniugando l’online e l’offline, ossia uno spazio polifunzionale destinato a ospitare eventi. Tv, libri, eventi, cooking show… questo è solo un piccolo assaggio del suo mondo.